NOTIZIE INDIANE: In India everything is possible

Jule’

Ieri abbiamo avuto la nostra avventura piu’ avventurosa dall’inizio del viaggio…

Abbiamo affittato una similvespa a marce, che nessuno sapeva guidare, per andare ad Alchi,il piu’ antico gompa del Ladakh e, in seguito, saremmo dovuti andare a Likir, grande monastero caraterizzato da una statua di Buddha alta 12 m.

dscf0257

Alchi si trova a 60 km da Leh e, come potete ben immaginare, le strade di montagna indiane non brillano certo per viabilita’….una sola corsia a doppio senso, camion prepotenti in continuazione, zone asfaltate ed altre no, in mezzo al deserto o a strapiombo sul nulla, il clacson come sola via d’uscita….

Siamo passati anche da Nimmu dove si incrociano 2 fiumi e si vede benissimo la differenza di colore delle acque.

dscf0263

L’andata e’ stata molto divertente,sopratutto perchè è tutta in discesa.Alchi e’ un posto meraviglioso, pieno di enormi statue e pitture di Tara antichissime, ma che non si posson fotografare.

Al ritorno, mentre a fatica risalivamo la montagna, su una curva, mentre recitavo mantra a Tara per arrivare sana e salva a casa, abbiamo bucato…una prima volta….rischiando la vita! Un giovane ladakhi con famiglia ci ha aiutati a cambiare la ruota, gli ha dato 100rs in cambiao e siam ripartiti. Dopo neanche un km, sempre su un’arroccata salita affacciata sul nulla…abbiamo ribucato la ruota appena cambiata!

dscf0326

Per fortuna si e’ quasi subito fermata un’elegante auto che andave nel senso opposto e ne sono scesi i nostri 3 angeli custodi che si son messi subito a smontare la ruota, io li ho subito fermati per spiegargli che se avessimo fatto riparare la ruota avremmo fatto tardi e saremmo dovuti ritornare col buio…cosa che ci spaventava moltissimo!!!!!! Così gli abbiam detto che avremmo preferito tornare a Leh in autostop e la vespa eventualmente lasciarla li’! Loro, non solo sono rimasti li’ con noi dandoci da mangiare, ci hanno anche fermato un camion e l’hanno convinto a caricare noi e il motorino pesantissimo che ci han caricato su sporcandosi tutti!!! Incredibile…la gentilezza indiana non ha limiti! “Everything is possible in India” ci ha risposto uno mentre tirava su la vespa. E non hanno voluto niente in cambio…naturalmente…

dscf0336

Cosi’ sono iniziati i nostri 60 km di ritorno sul camion tutto di ferro con la vespa che ad ogni buca si ribaltava perdendo benzina a go-go e il terrore ci ha ripervasi “E se il ferro della vespa fa una scintilla contro quallo del camion?!”

Abbiam passato tutto il viaggio a cercar di tener la vespa il più ferma possibile…ma non e’ stato facile…

Arrivati a Leh il camionista, naturalmente, ci voleva portare fin al negozio del noleggio che, come al solito qui, era aperto con nessuno dentro!
Cosi’ ha fermato due a caso sulla strada che ci hanno aiutato a tirare giu’ il bolide. Uno tagliandosi un dito e, come volevasi dimostrare, nessuno, nemmeno il camionista a voluto niente in cambio!

dscf0353

Eravamo distrutti ma felici…incredibilmente assuefatti e sbalorditi dalla gentilezza e bonta’ d’animo di questo popolo che non ha eguali nel mondo, davvero, non sto esagerando, anzi, non ci sono parole per descrivere quello che fanno per te senza il minimo torna conto…
…tutto cio’ e’ magico!

Comments are closed